moncalvo2016.jpgcorsopotaturavialfre2017.jpgdegustazione2016.jpg

Chi siamo

L'Associazione Piemontese Olivicoltori (ASSPO) è nata il 15 ottobre 2003 a Vialfrè (TO) grazie alla volontà dei pionieri della coltivazione in terra piemontese e valdostana.

Olivicoltori appassionati quali: Pierluigi Baratono di Vialfrè (TO), Valentino Veglio di Moncalvo (AT), Anita Aquilino di Olivola (AL), Vito Groccia di Settimo Vittone (TO), Leone Francesco di Torino, Giancarlo Durando di Altavilla Monferrato (AL), Adriano Giovanetto di Settimo Vittone (TO), Fulvio Senatore di Torino, Dario Martinelli di Pont Saint Martin (AO), Vittorio Vallini di Torino e Paolo Pejrone di Revello (CN).

L'Associazione ha lo scopo di valorizzare, promuovere e diffondere l'olivicoltura nelle aree vocate del Piemonte e della Valle d'Aosta; si propone inoltre di tutelare la qualità della produzione, la collocazione del prodotto in armonia con gli indirizzi della politica agricola comunitaria e con la programmazione agricola nazionale e regionale.

Tra gli obiettivi prioritari vi è l'individuazione e la promozione della diffusione delle cultivar più idonee dal punto di vista agronomico ed in grado di migliorare e qualificare la produzione piemontese di olio d'oliva, di olive da tavola e di altri sottoprodotti dell'olivicoltura.

In questi anni l'ASSPO ha svolto corsi di formazione per la coltivazione dell'olivo e numerosi convegni sia a carattere scientifico che di natura prettamente divulgativa e sta svolgendo in collaborazione con l'Università di Torino attività di carattere sperimentale.
Inoltre l'Associazione si rende disponibile nell'attività di consulenza ed assistenza a tutti coloro che intendono avviare coltivazioni dell'olivo in Piemonte e Valle d'Aosta.

Gli attuali soci dell'ASSPO sono circa 300 (novembre 2011) e le adesioni sono in continuo aumento.
NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili al fine di migliorare la navigazione.